Focus: TIE Phantom

Approfondimento sul caccia stellare TIE Phantom, astrocaccia imperiale dotato di capacità di occultamento.

SWX19-layout

Introdotto dalla Wave 4 il Tie Phantom è sicuramente uno degli astrocaccia più curiosi disponibili per l’Impero Galattico.

TIE PHANTOM

Valore di Arma primaria 4
Valore di Agilità 2
Valore di Scafo 2
Scudi 2

Da un punto di vista meramente statistico, sicuramente il TIE Phantom è l’astrocaccia della serie TIE con la capacità offensiva più alta, grazie ai suoi quattro dadi rossi a gittata 3, che diventano 5 a gittata breve dal nemico! Questo dato permette al  Phantom di essere, grazie anche alla capacità di occultamento (la tratteremo più avanti) un’arma temibile da qualsiasi distanza, se manovrato con perizia.
Le altre statistiche di base risultano essere piuttosto basse ma grazie alla nuova azione di Occultamento introdotta nel gioco con questa nave, il Tie Phantom può beneficiare di un bonus di +2 in agilità per un totale di 4 dando cosi la possibilità al pilota di bilanciare la scarsa resistenza dello scafo durante il suo impiego in battaglia. Dalle statistiche di base si comprende come il Phantom sia una nave studiata per prendere di sorpresa il nemico di lato, o alle spalle (hey hey! il mio senso di Fiancheggiatore pizzica!) si presta quindi poco al combattimento in formazione, dovendosi sottrarre il più possibile agli attacchi nemici. Si presta quindi ad essere usata in volo solitario per sfruttare al meglio la sua capacità di Occultamento, supportando comunque in attacco le altre navi della squadriglia.

Insomma, partite dal presupposto che difficilmente vi consiglieremo di mettere su un mini-sciame di tre Phantom da mandare tutti belbelli in formazione a fare incetta di Ala-Y. Giammai. Uscireste di testa al secondo turno. Perché? Torniamo: alle caratteristiche, una volta distolta l’attenzione da quel grosso minaccioso QUATTRO ROSSO, fondamentalmente le altre caratteristiche non sono poi così fantastiche. Una bella sfilza di DUE. Quei due su una nave abbastanza costosa suonano un po’ come il cinquemmezzo alla versione di Latino sulle Coblas capfinidas. Lo studente si impegna ma non eccelle. Che poi tutta l’utilità di sapere che una volta Ercole si strappò le mutande io non l’ho mai capita, ma tant’è, queste sono le caratteristiche del Phantom.

Riportando il discorso su binari seri: lo sbilanciamento offensivo delle caratteristiche del Phantom implica che non possa (perlomeno col meta attuale) costituire di per sé la base per uno sciame solido, o comunque una formazione costituita di soli Phantom. Se volete una nave del genere, è meglio guardare da qualche altra parte. Che so, tipo al TIE Defender (di cui ancora non ho terminato il focus, dunque il seguente link potrebbe non funzionare!). Altrimenti, lo stesso discorso vale per lo Shuttle Lambda o la Firespray-31. O il TIE Bomber, perché no?

Come la maggior parte dei caccia della serie Tie anche il Phantom non ha accostate e manovre dritte a Velocità 1, in favore però di una velocità media superiore. Si contano nell’Indicatore di Manovra 4 manovre verdi, e solo 2 rosse. Le due Inversioni Kojogran a Velocità 3 e 4 sono ottime per effettuare attacchi alle spalle dei nemici a distanza di sicurezza potendo cosi beneficiare a pieno dei 4 dadi d’attacco dell’arma primaria anche da gittata 3, non dovendo cosi ricorrere per forza all’Occultamento per aggirare il nemico.

Passiamo ora alle azioni disponibili nella barra. Oltre alle classiche azioni degli astrocaccia imperiali (Focus, Tonneau a Botte, Eludere) compare una nuova icona: l’azione di Occultamento. Le prime tre sono illustrate nel manuale base, sto dando per scontato che se vi hanno dato il patentino per il TIE Phantom sappiate di cosa stiamo parlando. Andiamo quindi a vedere come funziona l’Occultamento: al costo di un’azione, otterrete la possibilità di piazzare il nuovo fantastico fantasmagorico segnalino occultamento accanto alla nave e potrete aggiungere ben 2 dadi verdi al vostro pool di dadi difesa. Bello eh? Ok, piano con l’eccitazione, perché una volta che sarete occultati non potrete eseguire attacchi, che siano effettuati con un’arma primaria o secondaria. È bene inoltre notare che il deoccultamento non conta come una azione, ma bensì come un evento. Che apparentemente sembra molto simile ad una azione ma non lo è. Grazie per averci confuso un po’ le idee all’inizio, FFG.

La domanda più ovvia dunque ora è: “Quando possiamo o non possiamo deoccultare il nostro Phantom, ammiraglio?”

Vi sconsiglio di chiederlo dentro l’hangar quando c’è in giro quel signore col mantello e l’asma, potrebbe non prenderla proprio benissimo. La risposta è tuttavia abbastanza semplice: il deoccultamento è vincolato al rivelare l’Indicatore di Manovra. Preso per assunto questo – come riportato nella carta di riferimento – è ovvio che in un turno non potremo mai eseguire (in sequenza) un Occultamento seguito da un Deoccultamento, mentre dovrà verificarsi il contrario per portare alla massima efficienza il Phantom. Ok, prossima domanda.

“Che diavolo succede quando spendo il segnalino Occultamento per Deoccultare?”

Facile, spendete il segnalino in modo da deoccultare la nave e prima di rivelare l’Indicatore di Manovra all’inizio della fase di Attivazione (ALL’INIZIO ho detto! Stia attento lei in fondo. No non lei. Quello accanto. Siete tutti uguali maledizione, potete pure rimettervi il casco.) potete eseguire una manovra dritta a Velocità 2 o un Tonneau a Botte utilizzando il modello di manovra dritto Velocità 2 invece del consueto Velocità 1. Il funzionamento del Deoccultamentoè stato modificato a Marzo 2015 con le FAQ 3.0, vi invitiamo a leggere questo approfondimento per comprendere meglio come sono cambiate le regole!

Si può deoccultare anche quando il pilota ha un segnalino tensione, ma non quando la nave è ionizzata. Il segnalino Ioni non fa assegnare alla nave l’Indicatore di Manovra, quindi salta la prima condizione del deoccultamento: se non avete l’indicatore di manovra, non potete eseguire una manovra prima di rivelarlo! Non lo rivelerete affatto questo turno.

Scusate il grassetto, ma è una delle cose più difficili da digerire del Phantom, nonché il motivo per cui in America ci sono state invasioni di Ala-Y durante tutta l’estate. Inoltre, nel caso il deoccultamento vi porti in sovrapposizione con ostacoli, altre navi, Rancor, suocere logorroiche. Fondamentalmente si segue la stessa logica di Sovralimentazione e Tonneau a Botte, come illustrato nelle FAQ. Attenzione però: deoccultare implica avere l’obbligo di eseguire il TaB o la Sovralimentazione, dunque valutate bene come muovere!

L’azione di occultamento dona al Phantom una straordinaria versatilità durante le manovre, potendo sottrarsi facilmente agli attacchi nemici posizionandosi poi in posizione di completo vantaggio offensivo sul fianco nemico con virate più o meno strette. Tenete a mente però una cosa fondamentale in partita: per poter vedere il vostro indicatore di manovra dopo averlo posizionato dovrete chiedere il permesso al vostro avversario! E nel caso ve lo negasse … beh, poco da fare, la prossima volta appuntatevi la manovra scelta!

Passando alle migliorie, il TIE Phantom non ha una barra particolarmente ricca, ma è al momento l’unico astrocaccia con la possibilità di schierare una miglioria Equipaggio e può essere equipaggiata con le migliorie Sensori che si sono dimostrate in questi ultimi mesi di gioco molto incisive. Può contare inoltre su Modifiche esplicitamente dedicate a questa nave: Congegno di Occultamento Avanzato e Acceleratore di Particelle di Stygium.

Advanced Cloaking Device

La prima miglioria è sicuramente la più forte delle due e permette al Phantom di entrare in occultamento subito dopo aver effettuato in attacco. Si tratta di una miglioria utilissima che fa risparmiare al pilota di dover spendere l’azione di occultamento durante la fase di attivazione in favore delle altre presenti sulla barra corrispondente, ma soprattutto di mettersi al riparo dagli attacchi delle navi con iniziativa inferiore, potendo evitare gli attacchi con ben 4 dadi. Pilota dello Squadrone Dagger, puppa.

Stygium Particle Accellerator

La seconda miglioria è altrettanto utile donando al Phantom un azione di  Eludere gratuita quando la nave si occulta o esce dall’occultamento. La trovo particolarmente interessante non tanto per l’effetto, ma principalmente perché il suo utilizzo non è limitato al TIE Phantom. Cosa vuol dire questo? Che molto probabilmente grazie a qualche miglioria futura altre navi avranno la possibilità di effettuare l’Occultamento. 

Per quanto riguarda gli equipaggi questi sono solo alcuni esempi che possono sicuramente giovare nella pianificazione di tattiche con il Tie Phantom.

TACTICIANRECON SPECIALIST Rebel CaptiveNavigator

Il Tattico è incluso proprio nel TIE Phantom e consente di distribuire segnalini tensione agli sventurati all’interno del vostro arco di fuoco e a Gittata 2. Esatto, Gittata 2 e 3 sono la vostra specialità, fatelo fruttare! Il Prigioniero Ribelle ha più o meno la stessa funzione, ma con una sfumatura difensiva nella tattica da utilizzare: il primo nemico che bersaglierà il Phantom prenderà immediatamente un segnalino stress, dunque tutti i nemici tranne Keyan Farlander ci penseranno due volte prima di attaccarvi! Navigatore vi consente di variare la velocità della manovra, rendendo il Phantom per certi versi più facile da pilotare, al costo di tre punti; dopo aver deoccultato avrete più margine di scelta. Lo Specialista della Ricognizione è ottimo in accopiata con il Congegno di Occultamento Avanzato, permettendovi di avere due focus aggiuntivi (oltre magari a quello di Missouri Association of Natural Gas Operators) per prolungare la longevità del Phantom.

Se volete portare un po’ di insulti all’interno del vostro club, Stefano Terminiello ci suggerisce il seguente setup per il TIE Phantom, testato nel torneo dei Lodi del 8 Dicembre 2014.

Istinti da Veterano + Congegno di Occultamento avanzato + Sistema di Controllo di Fuoco + Artigliere

Veteran InstrinctsAdvanced Cloaking Device

Fire Control systemGunner

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Volendo, è disponibile anche un’altra versione, progettata da Stefano per raddoppiare la capacità del Phantom di colpire dall’angolo cieco del nemico. 

Istinti da Veterano + Congegno di Occultamento avanzato + Sensori Avanzati + Navigatore.

Veteran Instrincts

Advanced Cloaking Device

NavigatorAdvanced Sensors

A questa seconda versione io apporterei volentieri una modifica, cioè sostituendo Istinti da Veterano con Predatore o Manovrabilità Superiore.

OutmaneuverPredator

Piloti

Andiamo ora a presentare i piloti del Tie Phantom:

Pilota dello Squadrone Sigma

Sigma Squadron Pilot

Versione base del TIE Phantom, l’Abilità di Pilotaggio pari a 3 è sicuramente una valida alternativa ai vari piloti non unici dell’Impero. Personalizzabile con Sensori ed una miglioria Equipaggio. Consiglio il Sistema di Controllo di Fuoco, oppure un artigliere per far brillare quegli allegri 4 dadi rossi.

Pilota dello Squadrone Ombra

Shadow Squadron Pilot

Per due punti in più rispetto al Pilota dello Squadrone Sigma possiamo inserire in squadriglia un ottimo pilota ad iniziativa 5, sicuramente una sicurezza dal punto di vista offensivo. Potrete infatti sparare mediamente prima dei piloti ribelli non unici e degli sciami, a patto che non vi troviate davanti un chainswarm con AP 8! Come nella maggior parte dei Pack di Espansione, i due piloti non unici si dimostrano abbastanza versatili. È particolarmente interessante la possibilità di inserire una migliora Sensori già sul pilota “base”, insieme a un Equipaggio. Le migliorie Equipaggio in particolare ora sono sono al centro del meta (Copilota Mercenario, C-3PO, Tattico, Lando Calrissian, Prigioniero Ribelle, Mara Jade Skywalker solo per fare alcuni esempi)

“Eco”

Echo

Pilota unico con Abilità di Pilotaggio pari a 6. È stato considerato fin dall’inizio il pilota più pericoloso dell’intero pacchetto, potendo sfruttare l’abilità di occultamento in un modo particolare. “Eco” deve infatti utilizzare il modello di manovra accostata a Velocità 2 (e non quello dritto a Velocità 2) per effettuare il Tonneau a Botte o la Sovralimentazione post-deoccultamento. Circostanza che lo rende particolarmente sfuggente ma anche molto difficile da utilizzare. Il nostro consiglio è equipaggiarlo con una miglioria Talento Elite : Manovrabilità superiore, Predatore e Istinti da Veterano sono ottime scelte.

Volete un esempio del perché Eco è un maledetto bastardo? Ecco, questo è Eco prima di effettuare il deoccultamento.

eco1

Questo è Eco o meglio, queste sono le posizioni in cui potrebbe trovarsi Eco dopo il deoccultamento e il movimento. Dimenticavo di dire che non ho considerato Tonneau a Botte o Sovralimentazioni in questo schema. L’aspirina è lì sul tavolo.

eco2

“Sibilo”

Whisper

AP 7 per due punti in più rispetto ad “Echo”, “Sibilo” ha Capacità da Pilota molto interessante, soprattutto se utilizzata in combinazione con Congegno di Occultamento Avanzato. Dopo aver effettuato un attacco che colpisce, si può assegnare alla nave un segnalino Concentrazione da poter utilizzare poi in difesa, aumentando la possibilità di evitare danni. Anche “Sibilo” può essere equipaggiato con una miglioria Talento Elite, raccomandiamo Istinti da Veterano per sparare tendenzialmente prima di tutti (a parte Han, che lui shot first).

Liste

Spookyhouse 100 pts.

“Sibilo”+ Specialista della Ricognizione + Istinti da Veterano + Congegno di Occultamento Avanzato

Pilota di Accademia x 5

Lista base, con un piccolo sciame che accompagna. “Sibilo” avrà sempre una riserva costante di segnalini Concentrazione da usare sia in attacco che in difesa, sfruttando la sinergia con il Congegno di Occultamento Avanzato. Poco da dire sullo sciame, manovrate in formazione e rovesciate 10 dadi a turno sulla prima nave a tiro.

Twintreath 99 pts.

“Sibilo” + Recon Specialist + Veteran Instincts + Advanced Cloaking Device + Advanced Sensors

Pilota del Gruppo Omicron + Sensori Avanzati + Miglioria ai Motori (Lambda) x 2

Di nuovo “Sibilo”, qui in versione fiancheggiatore. In questa versione è dotata (sorvoliamo su questa tendenza dell’Impero Galattico di avere donne letali e parecchio incazzate ai comandi di navi molto pericolose) di Sensori Avanzati. Le scelte per l’avversario sono poche, sarà costretto a dividere la formazione per evitare di essere massacrato da “Sibilo o dalla coppia di Lambda.

Empire’s finest 100 pts.

“Eco” + Specialista della Ricognizione + Istinti da Veterano + Congegno di Occultamento Avanzato

Cacciatore di Taglie + Artigliere

Pilota di Accademia x 2

“Eco” è altrettanto pericoloso come fiancheggiatore, mentre il Cacciatore di Taglie e i Pilota di Accademia hanno un ruolo particolare: sono blocker. I Caccia TIE hanno il compito di mettersi sulla rotta di navi nemiche (e dunque non essere attaccati da loro) mentre il Cacciatore di Taglie li bersaglia. Apparentemente facile a dirsi, ma richiede un po’ di pratica.

Aggiornamento: Mamma mamma m’hanno rotto il Phantom!

Fantasy Flight ha pubblicato a marzo 2015 le FAQ 3.0 per X-Wing causando un bel trambusto. È normale per praticamente qualsiasi sistema di gioco oggigiorno che ci siano aggiornamenti via via durante il ciclo di vita del prodotto stesso; queste FAQ come tutte le altre chiariscono alcune interazioni tra i piloti, alcune sinergie e aggiungono tante (fin troppe e immotivate a mio parere) errata su carte appena uscite. Onestamente, c’era bisogno di una FAQ per il Capitano Oicunn? No, a meno che non abbiate saltato a pie’ pari il secondo quadrimestre della prima elementare.

Comunque, il cambiamento che ha avuto più impatto è senza dubbio quello che ha interessato il TIE Phantom. Pesanti modifiche al deoccultamento ne cambiano radicalmente il funzionamento, facendo letteralmente inca**are (passatemi il francesismo) grossomodo tutti i cadetti imperiali dell’universo conosciuto. Perché tutti si sono infiammati? Molto semplicemente a prima vista il TIE Phantom ha perso gran parte della sua squishiness e della sua capacità di aggirare gli archi di fuoco nemici.

In cosa consiste il cambiamento?

Mi riferisco al significato in termini di metagioco, non di funzionamento. La nuova meccanica è lapalissiana, basta saper leggere (ndPische: non va dato per scontato) per capire che ora il Phantom si deocculta prima che tutte le navi abbiano mosso, limitando notevolmente il suo strapotere come arc-dodger.

Benché gran parte dei giocatori abbia gridato allo scandalo, a testa fredda mi sembra piuttosto normale che in un gioco il cui meta è in costante evoluzione possano arrivare cambiamenti del genere. La correzione al deoccultamento arriva con ben “due wave di ritardo” – in termini di calendario sei mesi, non sei secoli – dopo l’entrata in commercio del Pack di Espansione TIE Phantom. È scontato che la prima stampa della carta di riferimento rappresenta come era stato inteso originariamente il Phantom (deoccultamento prima del proprio movimento) ed è parimenti scontato che questa modifica sia una risposta a tutti i whiner da forum che si lamentavano della sua eccessiva capacità in mani sapienti di reagire alle azioni del nemico.

Per approfondire l’argomento, vi rimando all’articolo completo che abbiamo pubblicato il 30 Marzo, a ridosso dell’uscita delle FAQ 3.0.

Conclusioni

Non è facile costruire una lista intorno al Phantom, è la tipica nave da usare per colpire ai fianchi il nemico, dunque ha bisogno di una controparte che possa “distrarre” le navi nemiche. Peraltro, il Phantom stesso è piuttosto costoso come nave e non riesce ad avere grandi sinergie con i veicoli amici. È una delle considerazioni fatte in apertura, il Phantom non è fatto per volare in formazione, dunque non ha bisogno di grandi abilità sinergiche. Una cosa importantissima da tenere di conto, sia per chi gioca il Phantom sia per chi lo incontra da l’altro lato (quello sbagliato) del campo di battaglia è che la miniatura del TIE Phantom non è come tutte le altre.

Quella miniatura non rappresenta la nave. Quella miniatura rappresenta dove il TIE Phantom era poco prima di attivare il sistema di Occultamento. A breve la vedrete ricomparire in una delle posizioni consentite dal Deoccultamento, quindi sia che la pilotiate sia che dobbiate abbatterla, dovete sempre tenere di conto la sua posizione futura. In conclusione il Tie Phantom grazie alla sua indole offensiva e alla capacità di occultamento comporta indubbi vantaggi strategici, tuttavia la gestione dell’azione di occultamento richiede una necessaria abilità acquisita nella gestione delle manovre delle navi ma soprattutto di pianificazione delle stesse.

 Come sempre, le considerazioni che riportiamo (questo approfondimento è stato redatto a quattro mani da Lawyer e Piffo) non sono esaustive e sono legate allo stato del metagioco al momento della redazione di questo post (Dicembre 2014). Nel caso abbiate note, non esitate ad inviarle a imperatore@starfightersitalia.com!

Tags:  ,