Non sono i dadi il problema. Sei tu il problema. (Parte 2)

Non sono i dadi il problema. Sei tu il problema. (Parte 2)

La seconda parte della nostra guida per capire che il problema non sono i dadi ma le vostre scelte in partita.paul heaver 2014

Nella foto: uno che dei dadi se ne frega viene intervistato perché ha vinto.

Sicuramente è successo a tutti: il vostro avversario tira una sequenza infinita di critici e voi rispondete con un bel ambo di blank (dadi a vuoto). Nei laboratori di Starfighters Italia abbiamo studiato a fondo il problema, giungendo a individuare due possibili motivazioni per questi accadimenti:

  1. Il Karma ha girato. Noi sappiamo cosa avete fatto la scorsa estate.
  2. La meccanica dei dadi e la statistica funzionano così.

Considerato che quella serata a suon di Gin Tonic non ci interessa, andiamo ad analizzare il punto 2 dell’elenco. Per prima cosa, c’è da prendere in considerazione la morfologia dei dadi: apparentemente sono simili, ma nella pratica molto differenti.

  • Dado Verde: 3 Eludere, 2 Concentrazione, 3 vuoti.
  • Dado Rosso: 3 Colpito, 1 Colpito Critico, 2 Concentrazione, 2 vuoti.

È evidente come ci sia uno sbilanciamento a favore dei dadi rossi, statisticamente sono più le possibilità di colpire rispetto a quelle di schivare un colpo. Grossomodo, avrete il 50% in più di possibilità di ottenere un vuoto con un dado verde piuttosto che con un dado rosso. L’altro punto di forza dei dadi rossi è la cumulatività dei loro risultati: tolte alcune eccezioni (R2-D2. R5-P9 e uno dei nuovi piloti dell’Ala-K) non è possibile tornare indietro ed annullare il risultato di uno dei dadi. Tradotto in parole povere .. a meno che le vostre navi non rigenerino gli scudi, non si torna indietro!

Se nel primo attacco il vostro avversario tira tre Colpito e voi rispondete con tre vuoti, prenderete tre danni. Se al secondo attacco il vostro avversario lancerà tre vuoti e voi tre Eludere, non rimuoverete i danni accumulati in precedenza. Ok, lo so che non è una novità e so perfettamente che non avete frainteso le regole sull’assegnazione danni, ma sono semplicemente fattori da tenere di conto per comprendere a fondo le meccaniche dei dadi di X-Wing. La variabilità dei risultati dei dadi è piuttosto alta e questa variabilità nel tempo è a netto favore dell’attaccante. In soldoni, una “buona” difesa non è costituita da un grande numero di dadi verdi ma piuttosto dal non dare all’avversario opportunità di essere fortunato.

RTN 2014 18 maggio Firenze (8)

Considerate poi che i dadi fanno solo metà del lavoro: segnalini vari, migliorie e altri poteri delle carte hanno un grosso ruolo nei combattimenti. Chiunque ha visto tiri agghiaccianti – per esempio sei vuoti su sei dadi verdi senza Manovratori Automatici. Cose che capitanoIn ogni caso, gran parte delle volte che vedo tirare sequele infinite di attacchi poco efficaci è perché quella nave non ha la possibilità di ritirare o modificare i dadi a causa di incauti parcheggi sugli asteroidi, collisioni, segnalini tensione o un eccesso di Sovralimentazioni e Tonneau a Botte. Senza segnalini Concentazione o Agganciamento Bersaglio, le possibilità di ottenere tre risultati Colpito con tre dadi rossi sono solamente del 12,5%.
Senza dubbio capiterà prima o poi, ma solamente una o due volte per partita! Se avete a disposizione un segnalino concentrazione, la stessa probabilità si impenna fino al 42%. Prendiamo ora in considerazione un lancio di quattro dadi: 6,2% delle possibilità di colpire quattro volte, con un segnalino Concentrazione diventano circa il 33%!

Disponendo di Concentazione e Agganciamento Bersaglio sulla stessa nave, si raggiunge la stratosferica probabilità del 73% di mettere a segno quattro colpi su quattro dadi. Avrete capito perché Dash Rendar con Cannone Laser Pesante o Whisper con Sistema di Controllo di Fuoco sono così efficaci.

Ora che è validata l’importanza dei segnalini e considerando che molti piloti sono limitati ad averne solo uno per turno .. la vera domanda è:

Quale azione conviene scegliere?

Attacco

Partiamo dalle scelte offensive: Concentrazione o Agganciamento Bersaglio?

La matematica ci dice che non c’è differenza. Un dado ha il 25% delle probabilità di fornire un risultato Concentrazione e un segnalino Concentrazione lo trasforma in Colpito il 100% delle volte. Con un Target Lock, un dado ha il 50% delle probabilità di dare Colpito, e un ulteriore 50% per il ritiro. In sostanza, entrambe hanno il 25% delle probabilità di colpire.

In ogni caso in attacco il Target Lock è molto più forte: piuttosto che convertire Concentrazione in Colpito, dà la possibilità di re-rollare vuoti in Colpiti o piuttosto Critici. Inoltre, il segnalino non viene rimosso nella Fase Finale se non speso: se non lo usate, avrete a disposizione la combo TL+Focus nei turni successivi. Per esempio, potreste attaccare una nave con Agilità 4 con tre dadi rossi ed ottenere tre vuoti: usare il TL sarebbe quasi uno spreco, perché senza ulteriori modificatori le possibilità sono comunque contro di voi! Usatelo il turno successivo per una fase di attacco ben più incisiva.

Quelli elencati sono i fattori di base per gli attacchi, è dunque bene tenere a mente l’influenza di altri fattori. Per esempio, i dadi possono essere ritirati esclusivamente una volta durante un attacco, dunque il Target Lock non è così fondamentale se già state schierando Predatore, Howlrunner o il pilota Han Solo. D’altro canto un avversario che schiera Palob (Scum) oppure Carnor Jax farà diventare l’azione di Agganciamento Bersaglio molto più interessante. Il Disturbatore di Sensori invece fa diventare l’azione di Concentrazione praticamente obbligatoria.

Difesa

Confrontiamo ora l’azione Concentrazione e l’azione Eludere. Come già detto, un dado verde ha il 25% delle possibilità di ottenere un risultato Concentrazione. La regola generale “non scritta” è che se si hanno meno di quattro dadi verdi, è meglio scegliere l’azione Eludere: il motivo è che con 3 dadi otterrete in media 0.75 risultati Concentrazione. Con quattro dadi le probabilità sono le stesse mentre aumentando il numero dei dadi Concentrazione è una scelta migliore.

I veri problemi arrivano quando si è bersaglio di più attacchi. Con tre dadi verdi e due attaccanti, tirerete un totale di sei dadi verdi equivalenti a 1.5 risultati Concentrazione in media. Meglio effettuare l’azione Concentrazione! Otterrete quasi sicuramente degli “occhi” in uno dei due attacchi e anche se otterrete occhi in entrambi i tiri di difesa non avrete certamente fatto peggio: avrete comunque un risultato Eludere come quello garantito dal segnalino Eludere.

Abilità di Pilotaggio

Il fattore Abilità di Pilotaggio è raramente preso in considerazione da chi discute di dadi e segnalini. Con navi dotate di AP bassa, Concentrazione è spesso la scelta migliore. Muovendo prima degli avversari, non saprete a chi riuscirete a sparare o chi vi sparerà, dunque prendere un segnalino che funziona sia in attacco che in difesa è la cosa migliore! Nella fase di Attivazione non avrete tendenzialmente sufficienti informazioni per poter determinare con sicurezza cosa sia meglio, ma nella Fase di Combattimento avrete a disposizione tutte le informazioni necessarie perché sparate dopo!

Molte volte mi è capitato di avere un segnalino Concentrazione e tirare Colpito-Colpito-Concentrazione con tre dadi. Difficile decidere se usarlo nel caso in cui stiate per ricevere parecchio fuoco di risposta..

Ribaltiamo la situazione: siete i primi ad essere bersaglio degli attacchi nemici. Tirando un Concentrazione in difesa molto probabilmente userete il segnalino per trasformarlo in Eludere e vi dovrete accontentare di un attacco non modificato. Personalmente, conserverei quel segnalino Concentrazione per l’attacco, soprattutto se l’avversario ha usato il suo segnalino concentrazione e non potrà spenderlo in difesa! Obiettivamente non ci sono molti vantaggi nello sparare per ultimi, ma poter aspettare e regolarsi sulla base degli attacchi avversari è sicuramente uno dei più grandi. Scegliere di compiere un’azione di Concentrazione permette di capitalizzare questo vantaggio il più possibile.