ArmadaBLOGEventi

ITC Armada Firenze 2019: il report degli ammiragli

Pubblicato il

Articolo di Alessandro Ciaramella

18 Ammiragli si sono scontrati presso l’Orlo Esterno di Calenzano! Il clima sempre amichevole degli incontri di Armada, la voglia di confrontarsi e imparare (soprattutto per i nuovi) hanno come sempre reso l’atmosfera piacevole e divertente. Grazie alla perfetta ospitalità e organizzazione degli amici di ITC X-Wing, tra i tanti Tommaso Landini e Filippo Bosi, abbiamo potuto godere di uno spazio perfettamente organizzato e comodo sotto tutti gli aspetti. Il torneo ha visto partite molto combattute tra le liste, che presentavano ben nove ammiragli diversi e il più diverso assortimento di navi. Ci sono state partite molto combattute, terminate nella quasi parità del 6-5, come pure grandi stravolgimenti di campo con vittorie schiaccianti. Alla fine ecco come si sono svolti i tre match dei primi tre classificati, raccontati da essi stessi…

Daniele De Gemini, primo classificato

Round Uno, l’ammiraglio Sloane viene travolta con la sua stessa nave, ma i suoi caccia riuscivano a distruggere l’ammiraglia nemica ribaltando la partita. Nel Round Due i caccia, il fuoco dell’ISD ammiraglia e il tamponamento tra navi hanno abbattuto l’ammiraglia nemica. Nel Round Tre, l’ammiraglio nemico Ozzel colpisce ma viene duramente colpito nel turno decisivo dal fuoco dell’ISD di Sloane, dopo che i caccia ne avevano terribilmente ammorbidito le difese.

Michele De Geronimo, secondo:

Round Uno: prima partita, iniziata con simpatica timidezza ed emozione come fosse la prima (e lo era, primo torneo per Michele e complimenti!), si risolve con un possente scontro dove il Gladiator imperiale fa strage delle Nebulon, ma alla fine la Liberty ripulirà il settore dagli ostili imperiali. Nel Round Due, l’avversario ha provato a giocarsela con grande onore accettando una sfida a viso aperto che forse avrebbe fatto meglio a gestire in maniera più difensiva. Nella battaglia, alla fine grande vittoria. Nel Round Tre c’è stata una bellissima partita con Nicola Luzi, molto tirata e giocata con tanta tensione (in senso positivo). Dopo una lunga preparazione durata 4 turni (che ci svela la preparazione strategica dei contendenti), nel quinto turno è scoppiato un durissimo combattimento, in cui i ribelli hanno prevalso.

Alessandro Ciaramella, terzo:

Round Uno, le flotte si sono fronteggiate per quattro turni. I sedici squadroni in campo hanno danzato attorno all’epicentro per capire come e dove colpire. Al quinto round le flotte sono venute in contatto, col netto prevalere della flotta ribelle. Round Due: in una tiratissima e fulminea partita tra ribelli, la Liberty avversaria ha fatto una immediata incursione venendo attaccata dai caccia e quasi distrutta; è però riuscita a fuggire prima della disfatta. Poi gli squadroni nemici sono stati polverizzati dai miei, ma ormai la partita era persa, anche se per soli 9 punti. Round Tre: Vader sul suo spavaldo ISD viene attirato in una imboscata e circondato dai caccia ribelli. Questi, da soli, riusciranno ad abbattere l’ammiraglia nemica. Alla fine della battaglia è una carneficina, con poche navi rimaste sul tavolo. Si segnala Satana in persona ai comandi di un trasporto ribelle, il quale è sopravvissuto a due attacchi a piena potenza da parte dello Star Destroyer di Darth Vader… 22 punti Alla fine molto divertimento per tutti e tanta voglia di incontrarsi di nuovo.

Grazie a tutti per averci aiutato a vivere questa bellissima giornata e a presto!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.