Preparati ai tornei con la Checklist di SFI!

Usa la checklist di SFI per controllare di aver preso tutto!

Mi è capitato a volte di andare a un torneo e dimenticare qualcosa. Per esempio, l’ultima volta mi sono reso conto che avevo lasciato un asteroide sulla scrivania. Per fortuna, il buon Tony ne aveva uno in più e sono riuscito comunque a giocare senza problemi. In ogni caso, molti di noi hanno avuto esperienze simili – vuoi a causa della fretta, vuoi per colpa del nervosismo pretorneo. A chi non è capitato di dimenticare qualcosa?

Abbiamo preparato – prendendo lo spunto da un blog inglese – una pratica checklist da stampare qualche giorno prima del torneo per preparare tutto con calma.

Potete trovarla a questo link: Tournament checklist SFI.

I tornei sono una ottima occasione per incontrare nuovi giocatori, non fatevi rovinare la giornata a causa di una disattenzione! Vi ricordiamo che lo stato dei vostri componenti è esclusiva responsabilità del giocatore stesso, quindi siate sicuri di avere tutto con voi prima di ogni partita!

La settimana del torneo

Innanzitutto, è fondamentale aver testato la lista! Dovreste sapere in che modo approcciare le partite e i vostri avversari, oltre a quali sinergie utilizzare per dominare il campo di battaglia. Conoscere le regole, le carte e le finestre di attivazione delle abilità sarà fondamentale in torneo, tanto quanto conoscere gli ultimi aggiornamenti delle FAQ ed errata! Potete trovare tutti i chiarimenti nei documenti disponibili nell’area Download. Stampa almeno due copie della tua lista: l’organizzatore potrebbe volerne trattenere una per motivi di archiviazione, ed è sempre un gesto apprezzato fornirne una copia all’avversario durante lo schieramento.

Approfitta dei giorni precedenti per preparare tutti i componenti per la trasferta: conta le carte del mazzo danni, metti da parte i piloti e i modelli che userai, ordina i token nella valigetta. Seleziona le carte riferimento che possano esserti utili e ricorda di prendere tutti i token “speciali” necessari, come mine, Agente Kallus, carte condizione, etc. Lascia tutto in un angolo, ricontrollerai il giorno prima. Prepara la lista, e fatti un “giro di prova” sul tavolo di cucina, manovrando tra gli asteroidi ed imparando come aprire la partita.

La sera prima

Non cambiare la lista che hai testato. È una stupidaggine. Sotto sotto lo sai pure tu. Non farlo. Silenzia Whataspp e fregatene di quello che dice Marco Turchiano, che Darth Vader con Expert Handling non veniva giocato neanche nel 2012, figurati oggi. Vai nella stanza dei giochi, prendi la borsa delle miniature. Togli tutte le spugne, e metti solo le navi che ti serviranno domani. No, non portare “la lista di riserva”. Ti servirà solo ad andare nel panico la mattina stessa e poi dare la colpa al cappuccino dell’autogrilll quando prima del round 1 avrai una crisi coi sudori freddi.

Accendi la stampante e stampa le copie della lista. Scegli i tuoi tre ostacoli e mettili nella borsa. Segnali sulla lista, in entrambe le copie. Assicurati di aver scritto il nome sulla lista, lascia la penna nella borsa. Ti servirà per segnare i risultati. Metti tutto nella borsa, senza chiuderla, così domattina prima di partire potrai controllare di aver preso tutto.

Controlla di avere tutte le manovre, e se ti va fatti un appunto del tuo materiale, in modo da controllare a fine torneo di avere tutto prima di tornare a casa. Ora vai a letto, fatti una bella dormita e ripassa l’apertura della partita prima di addormentarti!

Il giorno del torneo

Questo è quello che riteniamo indispensabile come dotazione, sentiti libero di aggiungere nella checklist altri oggetti utili!

  • La tua lista, comprensiva di tutte le carte, basette, segnalini, dial di manovra e modelli.
  • Dadi
  • Mazzo danni: ricorda di indicare quale userai nella stampa della lista. Controll
  • Un vassoio da torneo sarà utilissimo per spostarsi da un tavolo a l’altro. Ricava al suo interno dei compartimenti specifici, così non lascerai nulla indietro!
  • Acqua. Sembrerà un consiglio da Studio Aperto nel mese di Giugno, ma stare idratato/a ti consentirà di mantenere la concentrazione. Evita le bevande gassate o ricche di zuccheri, potrebbero avere l’effetto opposto!
  • Snack: sempre portare con sé un mix di snack ad alto e basso tasso calorico, da alternare nel corso della giornata per evitare la “sonnolenza” da digestione o ricaricare le batterie tra un round e l’altro.
  • Qualche medicinale da banco: sono sempre utili, soprattutto se giochi lontano da casa. Non si sa mai quando il mal di testa si farà sentire, oppure quando il CURRY FIRECRACKER chiederà al tuo corpo di pagare pegno. Casco sempre ben allacciato, luci accese anche di giorno e citrosodina, sempre!
  • Carta e penna: non potrai prendere appunti durante le partite, ma tra l’una e l’altra potrai prendere qualche nota utile per il prossimo torneo.
  • Laser: utile per verificare gli archi di fuoco e l’interferenza di ostacoli nelle situazioni più concitate. Consigliatissimi quelli di Army Painter che potete trovare nei migliori negozi.
  • Patafix: una manna dal cielo per evitare che gli asteroidi se ne vadano in giro su tappetini scivolosi, oppure per fissare qualche nave birbantella che vuole sfuggire alla basetta.
  • Nastro adesivo di carta: sempre averne un po’. Marcare asteroidi, fissare gli angoli del mat da gioco, oppure tappare la bocca a qualche spettatore rumoroso. Nulla che un po’ di nastro non possa a risolvere!

Hai consigli o altri elementi da aggiungere alla lista? Scrivilo nei commenti sulla nostra pagina Facebook!