Report: Stelle e Strenne 2014

Astronavi e Pandori a Games Academy Legnano!

stelle e strenne 2014_cover

Complimenti a Games Academy Legnano per la consueta organizzazione impeccabile, nonché per la fantastica iniziativa del torneo delle feste! Cosa è meglio di una battaglia a colpi di pandori e panettoni? ValLudica si conferma come una delle associazioni più attive, partecipando in massa (7 giocatori su 10! mica vorrete colonizzare Legnano?) al trofeo Stelle e Strenne 2014

In attesa di un commento ufficiale da parte dei partecipanti, colgo l’occasione per fare i complimenti a Stefano Terminiello, vincitore del torneo e strenuo difensore dell’onore dell’Impero Galattico e a Francesca Gatti, che dopo l’ottimo risultato del Nazionale 2014 (Premio Leia Organa Skywalker Serbelloni Mazzanti Vienadalmare) con questo secondo posto si conferma una delle giocatrici da temere del meta italiano!

18/12/2014 EDIT: è arrivato il report del PRESIDENTE!

Ed eccoci all’immancabile processo del post torneo STELLE E STRENNE!
Questa la lista con la quale mi appresto ad affrontare i miei avversari:

Sibilo con istinti da veterano,sensori avanzati,navigatore e clock avanzato;howlrunner con swarm;pugnalatore;lambda

Il primo abbinamento mi vede contro il mitico Batch supportato da una lista che temo molto:-Keyan Farlander con oltre il limite,ala B base, z95 e Etahn A’bath giusto per ingrassare i colpi a segno.
Si parte entrambi con una formazione abbastanza aperta ma concentrata in un unica metà campo, dopo una prima fase di movimento ipotizzo che il suo obbiettivo è abbattere al primo scontro il lambda, programmo la seconda tornata di movimenti in base a questa mia intuizione che si rivela esatta. Il primo scontro a fuoco vede tre navi (phantom sul fianco,howlrunner sul fianco,il lambda frontale) che concentrano il fuoco sull’ala E. Totale 11 colpi,9 a segno,4 li schiva ma i 5 che entrano sono sufficienti a darmi il vantaggio prematuro e decisivo che mi permette di gestire il resto della partita in semi-tranquillità. Perdo il Lambda ma è un prezzo più che accettabile.

Seconda partita contro un altro Alessandro, porta una lista molto in voga ultimamente: Han Solo con c3po,gunner e oltre il limite, e un doppio z95 equipaggiati con missili d’assalto.
Ovviamente la sua è una lista da 99 punti, ciò mi obbliga ad una partita incentrata più sulla difensiva.
Che dire,prima parte di gara totalmente in dominio,muovo bene e alla prima tornata di fuoco il suo Falcon assiste impotente al primo abbattimento dello scontro, il fuoco incrociato a distanza 3 di 4 navi hanno ragione di un tala.Purtroppo il vantaggio dura poco,in seconda battuta mi ritrovo già senza scudi sul phantom e con il lambda impossibilitato a sparare. Tra la bravura sua e i grossi errori miei (sorvoliamo sulla media dei dadi) perdo malamente subendo la prima sconfitta.

Terza partita contro Marco,la sua lista è formata da triplo interceptor della guardia reale con outmaneuver e pugnalatore a supporto.
Lista che mi piace ma che,grazie alla mia media skill più alta riesco a contenere ed amministrare con una certa facilità.
A merito suo dico solo che è stato l’unico,in questo torneo,a non cadere nella mia “trappola”, che spiegherò più avanti.

Quarta partita il tracollo! Il mio avversario è Daniele,pilota novello al suo primo torneo. Si presenta con una lista semi-swarm,con Eco e 4 tie con tutti i top piloti. Sarà stata colpa della troppa sicurezza,colpa nel valutare il mio avvesario,forse la stanchezza,il non aver fatto nemmeno un danno nel primo turno di fuoco….sta di fatto che muovo veramente male,talmente male,che riesco a mettere in gittata di Eco, un Sibilo senza focus e senza Clok,errore che pago con la sua prematura dipartita.

Siamo arrivati così alla fine dei turni regolari,l’umore non è dei migliori visto che rischio di compromettermi l’accesso al top 4. Fortunatamente i differenziali accumulati mi consentono l accesso alle semifinali come migliore tra i giocatori a 10 punti

In semifinale mi trovo contro Andrea,pilota anche lui fresco di accademia,ma che ha dimostrato ampiamente le sue capacità sia al torneo di Lodi,che a questo torneo qualificandosi con ben 4 vittorie su 4.
La sua lista comprende 5 z95 ed un ala A
Schieriamo agli angoli opposti del campo,divido il lambda mandandolo a destra mentre con il resto della truppa provo un accerchiamento dalla sinistra,mossa che si potrebbe rivelare disastrosa perché il mio avversario usa una tattica parecchio aggressiva che mi mette leggermente in difficoltà.
Perdo anzitempo il Lambda causa indigestione da missili ma,grazie ad abili manovre,abbatto un suo z95.La sua superiorità numerica compensa bene la mia manovrabilità superiore,fortunatamente per me è costretto ad aprire la formazione,questo mi consente di infilare i miei tie negli spazi creatisi mentre martello dai fianchi con il mio phantom.
Partita che comunque si risolve sullo scadere a mio favore grazie ad una tecnica ascetico bu…llistica,ovvero 3 navi contro 1…

E siamo giunti alla finale!
Sono sorpreso e contento di scoprire che il mio avversario non è altri che la mia padawan Francesca!
Porta una lista che,ad essere sinceri,mi terrorizza,sia perché è più che valida,sia perché,se è arrivata in finale,significa che sa giocarla!
Si presenta con Wadge skill 11,Biggs con r2f2,Airen Cracken skill 10,ed uno z95 base di supporto.
E qua,modestamente,compio il mio capolavoro tattico! Conscio del fatto che la sua lista deve giocare in sinergia e a gittata 1, predispongo gli asteroidi di modo da crearmi un “corridoio” abbastanza largo da permettere il passaggio al mio lambda,ma appena sufficiente per chi vola in formazione.
Allargo il phantom sulla sinistra dove c’è Airen mentre,con pugnalatore,costeggio il lato destro dove c’è lo z95 base, mentre al centro rimane il lambda fiancheggiato da howlrunner. 
Fortunatamente il Lambda è un modello che una lista ribelle non può ignorare,quindi attira tutta la potenza di lista della mia avversaria. Questa sarà la mia “fortuna”,mi permetterà di poter manovrare in sicurezza anche se non ho il vantaggio tattico della skill superiore.
Partita equilibratissima,purtroppo la dipartita di Biggs costringe la mia avversaria a sparpagliare la formazione e consente a me di poter condurre il gioco grazie al vantaggio tattico dell’ agilità superiore delle mie navi.

Orbene sono finalmente giunto alle considerazioni:
Torneo bellissimo,tranquillo e molto disteso,giocatori corretti e piacevoli,gestione dei tempi più che buona e arbitro che ha fatto più da spettatore che da giudice visti gli scarsissimi interventi.

Grazie a tutti,soprattutto a quelli che non si stancano di leggere i miei report,ci risentiamo a gennaio!

Classica finale Torneo

Pos. Giocatore (Schieramento) – Team 

1. Terminiello Stefano (Impero) – ValLudica

2. Gatti Francesca (Ribelli) – ValLudica

3. Angrisano Ale (Ribelli) – ValLudica

4. Novati Andrea (Ribelli) – Nova

5. Garavaglia Daniele (Impero) – GA Legnano

6. Baccheschi Ale (Ribelli) – ValLudica

7. Bonato Marco (Impero) – ValLudica

8. Bellotto Manuel (Impero) – ValLudica

9. Ferrari Matteo (Ribelli) – ValLudica

10. Galazzi Mattia (Ribelli) – GA Legnano

Classifica della Top 4

Pos. Giocatore (Schieramento) – Team
1. Terminiello Stefano (Impero) – ValLudica

2. Gatti Francesca (Ribelli) – ValLudica

3. Angrisano Ale (Ribelli) – ValLudica

4. Novati Andrea (Ribelli) – Nova

Classifica pre Top4
Pos. Giocatore (Schieramento) – Team – P.ti Fatti (Diff.)

1. Novati Andrea (Ribelli) – Nova – 18 (507)

2. Angrisano Ale (Ribelli) – ValLudica – 15 (608)

3. Gatti Francesca (Ribelli) – ValLudica – 10 (461)

4. Terminiello Stefano (Impero) – ValLudica – 10 (454)

5. Garavaglia Daniele (Impero) – GA Legnano – 10 (383)

6. Baccheschi Ale (Ribelli) – ValLudica – 10 (339)

7. Bonato Marco (Impero) – ValLudica – 8 (308)

8. Bellotto Manuel (Impero) – ValLudica – 5 (424)

9. Ferrari Matteo (Ribelli) – ValLudica – 5 (324)

10. Galazzi Mattia (Ribelli) – GA Legnano – 5 (192)